CAMMINO FRANCESE DA RONCESVALLES (754km)

Modalità ideale per i ciclisti in forma fisica e per i più audaci. Questo è un buon modo per fare la French Way quasi interamente, senza investire tanti giorni quanto camminare. Oltre al comfort e alla velocità che la bicicletta può fornire, uno dei punti di differenza, se si decide di farlo, sarà la libertà di movimento. Andare in bicicletta ti dà l’opportunità di fare piccole deviazioni durante ogni tappa, per conoscere luoghi di particolare interesse e aggiungere buone esperienze al tuo Cammino.

Lungo la lunghezza e la larghezza dei 754 chilometri che pedalerete, percorrete luoghi di singolare bellezza, arrivando a Compostela carichi di sensazioni incredibili che raccoglierete in ogni tappa del Cammino.

Arrivo a Roncesvalles

Roncesvalles (Orreaga) è un bel posto situato in un luogo di foresta dal fascino naturale privilegiato, nei Pirenei della Navarra. Al vostro arrivo, avrete il tempo di godere dell’aria naturale che si respira passeggiando per le sue bellissime foreste, come Basajaunberro, e di conoscere i suoi principali monumenti storici, come la Collegiata, che risale al Medioevo. Si può anche gustare la gastronomia locale, assaggiando il famoso formaggio di pecora Idiazabal.
Roncesvalles, è un luogo dove le bellezze naturali si mescolano con i miti e la storia, diventando un perfetto punto di partenza per il Camino.

Roncesvalles – Pamplona

DificultadBassoTiempo estimado 5h 30′Distancia42 Km

In questa prima tappa, faremo rotta per Pamplona (Iruña) da Roncesvalles, passando per villaggi e luoghi di singolare bellezza. Entriamo nella valle di Erro per passare attraverso El Espinal e poi saliamo fino alla cima di Mezkiritz, dove possiamo vedere le famose case della zona, Bizkarreta-Gerendiain. Raggiungeremo Zubiri attraverso il Puente de la Rabia (Ponte Rabia) e poi raggiungeremo Pamplona attraverso Villava.

Pamplona è una città che conserva ancora le sue mura difensive medievali, infatti questo complesso murato è stato dichiarato Monumento Nazionale. All’interno, la Cattedrale di Santa Maria è forse il suo edificio artistico più abbagliante, un gioiello gotico nascosto dietro una facciata neoclassica.

Dopo aver passeggiato per le sue vie storiche e attraversando un numero infinito di monumenti, dovrete assaggiare la famosa gastronomia della zona, sotto forma di pintxos. E se siete caduti in città nella seconda settimana di luglio, preparatevi a vivere la grande festa di San Fermines!

Pamplona – Estella

Dificultad BassoTiempo estimado 5h 30′Distancia42 Km

Estella (Lizarra) è un villaggio bagnato dal fiume Ega che affonda la sua nascita nella convergenza della cultura del Cammino di Santiago e del quartiere ebraico. Curiosa è la sua sorgente di acqua salata, considerata di proprietà terapeutiche, situata vicino all’Ega, che vi consigliamo di visitare per riposare dopo la giornata. Una volta riposati e freschi, non si possono perdere le strette vie del suo centro storico e conoscere i suoi magnifici monumenti come il Palazzo dei Re di Navarra o la Chiesa di San Pedro de la Rúa.
Il monaco Aymeric Picaud disse nell’XI secolo che “Estella è una città di buon pane, vino eccellente, tanta carne e pesce e felicità di ogni tipo”.
Se visitate la città alla fine di luglio, farete un viaggio indietro nel tempo per vestirvi per il Medioevo e godervi la grande festa della Settimana Medievale.

Estella – Logroño

Dificultad MedioTiempo estimado 6h 30′Distancia50 Km

Oggi lasciamo la Navarra per entrare nella regione di La Rioja fino alla sua capitale, Logroño. Bisogna perdersi nelle vie del centro storico e visitare, tra gli altri edifici importanti, la Cattedrale di Santa María la Redonda e i suoi municipi. Il carattere affabile e ospitale della gente di La Rioja fa di Logroño la tappa perfetta per godersi un buon pomeriggio di svago e gastronomia. Da non perdere la visita ad uno dei luoghi più emblematici della città: il Caffè Moderno; e la passeggiata per la Calle del Laurel, conosciuta anche come la Via degli Elefanti per la possibilità di far uscire la “tromba” dalle sue mura. Per gli amanti del vino, è d’obbligo una visita alle cantine di Ruavieja.

Una città dedicata al Cammino! Scopri di più su Logroño in questo post!

Logroño – Santo Domingo de la Calzada

Dificultad MedioTiempo estimado 6h 30′Distancia49 Km

Lasciamo Logroño per andare a Santo Domingo de la Calzada, un luogo che risale al XII secolo. Grazie alla via Xacobean, questa città, come molte altre, ha conosciuto un importante sviluppo economico, artistico e culturale durante tutto il Medioevo. In questo piccolo paese potrete passeggiare per strade ricche di storia nella sua zona monumentale, ammirare i resti delle sue mura risalenti al XII e XIV secolo e ammirare la sua Cattedrale, perfetto esempio di arte progotica nel nostro paese. Come curiosità, all’interno della Cattedrale c’è un pollaio in cui vivono un gallo e una gallina, come simbolo della commemorazione del miracolo del pellegrino impiccato.

Siamo arrivati al luogo di un Santo! Scoprite Santo Domingo de la Calzada!

Santo Domingo de la Calzada – Burgos

Dificultad AltoTiempo estimado 7h 30′Distancia72 Km

In direzione di Burgos, i due punti più significativi attraverso i quali si svolgerà questa tappa sono Belorado e Atapuerca. Una volta a Burgos, avremo la possibilità di lasciarci abbagliare dal gioiello della città, la sua Cattedrale, opera culminante del gotico, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1984. Come dato, il 2021 sarà un buon anno per visitare questa città, poiché la sua Cattedrale riceve gli atti commemorativi dell’VIII centenario della sua costruzione.

Lasciando da parte la costruzione di punta della città, non si deve perdere una passeggiata attraverso il Castello e il suo belvedere, visitare la Cartuja de Miraflores o il Monastero di Santa María la Real de las Huelgas, tra i mille e uno altri esponenti del patrimonio che questa città ha. Per gli amanti della storia, una visita al Museo dell’evoluzione umana è d’obbligo, dove si possono vedere fossili reali di ominidi trovati ad Atapuerca.

Burgos – Carrión de los Condes 

Dificultad AltoTiempo estimado 8h 30′Distancia87 Km

Anche in questa tappa attraverseremo molte belle città, attraverseremo Hornillos, Castrojeriz, Frómista….. e alla fine della tappa entreremo nella Terra de Campos fino alla nostra destinazione finale, Carrión de los Condes.

Luogo ideale per gustare piatti tipici castigliani, come un buon agnello arrosto di agnello. In questo giorno avrete il tempo di gustare la ricca gastronomia di Palencia, tritando alcune tapas di formaggio Cerrato accompagnate da un buon vino locale. Con l’avanzare dell’età, il Camino non smetterà mai di sorprendervi e ancora una volta vi ritroverete a passeggiare per strade di storia vivente. Nel suo ricco patrimonio architettonico, troveremo un momento per visitare importanti costruzioni civili come la Casa del Águila (Palazzo dei Conti di Salinas), e significative costruzioni religiose come la Chiesa di Santa María de las Victorias y del Camino, dichiarata Bene di Interesse Culturale e la più antica di Carrión.

In mezzo all’altopiano! Scopri di più su Carrión de los Condes in questo post!

Carrión de los Condes – León

Dificultad AltoTiempo estimado 8h 30′Distancia93 Km

León è una città perfetta per combinare cultura e gastronomia. Tra il Barrio Húmedo e il Barrio Romántico, troverete l’equilibrio perfetto per combinare la visita al suo ricco patrimonio architettonico e culturale con momenti di “tapas” e riposo. Tra i suoi numerosi luoghi emblematici, non si può lasciare la città senza aver visitato la Cattedrale, la Collegiata Reale (Basilica di San Isidoro), il Palazzo delle Guzmanes, o la Plaza Mayor …. e, naturalmente, se sei un appassionato di modernismo non si può perdere la Casa de Botines de Gaudí.

León – Astorga

Dificultad BassoTiempo estimado 8h 30′Distancia54 Km

Oggi iniziamo la nostra tappa entrando completamente nel cuore della Maragatería, Astorga. Il Cammino Francese e la Via de la Plata si incontrano in questa città storica. Gli anni del crocevia culturale, dai suoi inizi preromani e romani fino al suo splendore medievale e successivo, hanno configurato Astorga come uno dei punti di interesse artistico e culturale più importanti del nostro paese. Questa piccola città ha un gran numero di monumenti che devono essere visitati, tra gli altri: il ricco patrimonio di epoca romana, la Cattedrale di Santa Maria, il Palazzo Episcopale (Palazzo di Gaudí), il Museo delle Strade, l’edificio modernista Casa Granell, e innumerevoli chiese, monasteri e musei.
Per recuperare le nostre forze possiamo fermarci a contemplare la Plaza Mayor e poi andare a degustare il suo famoso “Cocido Maragato”.

Astorga – Ponferrada

Dificultad MedioTiempo estimado 5h 30′Distancia53 Km

In questa tappa arriviamo a Ponferrada, città emblematica e storica, capoluogo della regione del Bierzo. Lo sapevate che la città di Ponferrada ha avuto origine nel Medioevo, associata all’itinerario del Cammino di Santiago?

La sosta in questa città ci offre l’occasione perfetta per trascorrere una giornata di relax e godere di momenti di svago e della ricca gastronomia del Bierzo. Non si può partire senza aver provato un buon botillo accompagnato da un vino del Bierzo. Potrete godere di tutto questo e molto altro ancora passeggiando per lo storico Barrio del Temple, dove avrete anche l’opportunità di bere un drink e conoscere il tempo libero e la vita notturna della città.

Ponferrada – O Cebreiro

Dificultad MedioTiempo estimado 5h 30′Distancia53 Km

Proseguiamo il nostro Cammino da Ponferrada, passando per la bella cittadina di Villafranca del Bierzo. Le salite e le discese, la montagna, i vigneti e gli splendidi paesaggi naturali, caratterizzano questa tappa; tappa significativa del Cammino Francese, poiché in lei lasciamo Castiglia e León per entrare in Galizia. Concretamente la nostra tappa si conclude a O Cebreiro, parrocchia di Pedrafita do Cebreiro, in pieno spazio naturale degli Ancares.

O Cebreiro è un luogo di incalcolabile valore etnografico, naturale e culturale. Ha diversi esempi restaurati della tradizionale palloza, una caratteristica costruzione della cultura celtica pre-romana, che sono ancora oggi conservati in diverse parti dell’Ancaro. Inoltre, la chiesa di Santa María la Real a O Cebreiro è la più antica chiesa dell’itinerario Xacobeo, in stile preromanico del IX secolo, ancora in funzione. Durante il vostro soggiorno a O Cebreiro, vivrete una magica e celtica esperienza di disconnessione, che vi ricaricherà le batterie per continuare con quello che sarà sicuramente uno dei migliori ricordi del vostro Camino.

O Cebreiro – Portomarín

Dificultad MedioTiempo estimado 6h 30′Distancia62 Km

Lasciamo O Cebreiro per raggiungere Portomarín. Questa città, nata ai piedi del fiume Miño, è un luogo tanto bello quanto particolare. Portomarín è un villaggio che ha dovuto essere trasferito dalla sua enclave originale in un punto più alto della valle, a causa della costruzione della diga di Belesar nel fiume Miño che ha causato l’inondazione del vecchio villaggio. Se avete una giornata con una buona illuminazione, potrete vedere i resti del vecchio Portomarín sul fondo del fiume.
In questo piccolo e affollato villaggio avrete l’opportunità di godere della gastronomia locale, rilassarvi e riposarvi.

Continua con Portomarin e scopri di più in questo post!

Portomarín – Arzúa

Dificultad AltoTiempo estimado 7hDistancia53 Km

Da Portomarín pedaleremo verso Arzúa, passando per Palas de Rei, Melide e Ribadiso da Abaixo, come punti principali della tappa. In Galizia, si dice che curiosamente, il miglior polpo si mangia all’interno; e le località che si distinguono per la loro elaborazione sono O Carballiño (Ourense) e Melide. Approfittando del nostro tempo a Melide durante questa giornata, è quasi obbligatorio fermarsi a mangiare in questa città e gustare delle buone razioni di polpo. In seguito, quasi subito prima di arrivare ad Arzúa, passeremo per Ribadiso da Abaixo, un incantevole villaggio.
Una volta arrivati ad Arzúa, durante la vostra merenda non potete perdervi il formaggio tipico a cui danno il nome, Denominazione di Origine Arzúa-Ulloa, accompagnato da altri prodotti tipici della zona.

Ancora uno! Scopri di più su Arzúa in questo post!

Arzúa – Santiago de Compostela

Dificultad BassoTiempo estimado 4hDistancia39 Km

Oggi troveremo una percorso gradevole e facile, tra boschi e con leggeri su e giù, alternando con zone per la strada nazionale, attenzione molto frequentata da auto e camion, per poter arrivare finalmente a Pedrouzo. Il più emozionante delle tappe visto che è quello che completerebbe il viaggio del nostro percorso, Santiago.

Una breve tappa, i nervi scoperti . Raccomandiamo nonostante  partire presto per poter approfittare della giornata a Santiago de Compostela.Una torcia o qualcosa per illuminarci sarebbe di grande aiuto per questa fase

El Monte Do Gozo sarà un’enclave strategica, si trova a soli 4 km dalla Cattedrale. Una volta lì osserveremo in lontananza le torri della tanto sospirata Cattedrale di Santiago e sentiremo una grande soddisfazione personale. Dobbiamo lasciarci guidare in discesa, la fine è vicina. Arriveremo alla piazza del Obradoiro, dove si trova la Cattedrale.

Eccoci qui! Scopri di più su Santiago de Compostela in questo post!

Santiago di Compostela

Ed è qui che finirebbe il nostro lavoro, con il quale speriamo di essere riusciti a portare alla tua vita un’esperienza da ricordare.
Ottimo modo!

*Dopo aver lasciato l’alloggio, fine dei nostri servizi.

Ce l’avete fatta! Congratulazioni, pellegrini!

QUESTO VIAGGIO COMPRENDE

  • 14 notti di allogio
  • Trasporto badagli tra le tappe
  • Credenziale (Passaporto del Pelllegrino in regalo)
  • Assitenza telefónica 24 ore per casi di emergenza
  • Assicurazione di viaggio
  • Documentazione completa
  • RIFUGIO PRIVATO
  • Notte extra en Santiago: 25 €/pax
  • OSTELLI E PENSIONI
  • Supplemento individuale: 225 €/pax
  • Notte extra en Santiago: 70€ camera doppia / 55€ camera singola
  • Colazione: 95 €/pax
  • MP (colazione e cena): 260 €/pax
  • ALBERGUI O SISTEMAZIONE SUPERIORE
  • Supplemento individuale: 295 €/pax
  • Notte extra en Santiago: 90€ camera doppia / 70€ camera singola
  • Colazione: 115 €/pax
  • MP (colazione y cena): 295 €/pax
  • LOCAZIONE DI BICICLETTE:

PREZZO

  • 495 € pax rifugi privati
  • 785 € pax ostelli o/e pensioni
  • 950 € pax Alberghi e alloggi superiori

ALLOGGIO

Offriamo tre opzioni:

Albergues privadosRifugi privati 495 €
Hostales y/o pensionesOstelli o/e pensioni 785 €
Hoteles y alojamiento superiorAlberghi e alloggi superiori 950 €

* Tutti gli alloggi sono della migliore qualità, accuratamente selezionati dopo anni di esperienza e approvati dai nostri clienti. Loro ci forniscono federe.

H O T E L

Alloggio in camere private, sia negli hotel, negli ostelli o negli alloggi rurali

L’alloggio in Ostelli o Pensioni prevede camere doppie, triple o quadruple, sempre con bagno privato. Sono camere semplici, confortevoli e molto accoglienti, ideali per dormire e riposare.

* Nel caso di una prenotazione individuale avrebbe un supplemento.

Alloggio in camere private, sia negli hotel, negli ostelli o negli alloggi rurali

L’alloggio in Ostelli o Pensioni prevede camere doppie, triple o quadruple, sempre con bagno privato. Sono camere semplici, confortevoli e molto accoglienti, ideali per dormire e riposare.

* Nel caso di una prenotazione individuale avrebbe un supplemento.