IL CAMMINO DI SANTIAGO DA OVIEDO IN BICICLETTA (323KM)

In questa modalità si percorrono i 323 chilometri che compongono il percorso della Via Primitiva, un percorso giacobeo duro e molto bello, che vale la pena di fare. Si parte da Oviedo e si attraversa l’interno delle Asturie e della Galizia, scoprendo le parti più naturali e rurali di queste due regioni. Le tappe di questo percorso sono caratterizzate dalla sua durezza e dalla corsa tra strade di fango e sentieri di montagna, con molti saliscendi. Tuttavia, la distanza degli stadi è configurata in modo che sia sopportabile. Vi assicuriamo che vale la pena di farlo per scoprire il suo ambiente naturale privilegiato.

Arrivo a Oviedo

Il centro storico di Oviedo (Uviéu) vi riporterà indietro nel Medioevo nelle Asturie. E’ una piccola città, pensata per il divertimento dei pedoni, grazie alle sue strade pedonali in cui ogni angolo ha un fascino particolare. Non si può iniziare la passeggiata senza aver visitato il mercato di Fontán, il viale del sidro o la sua imponente cattedrale, con una torre gotica e romanica.

Buon Cammino di Santiago!

Oviedo – Salas

Dificultad MedioTiempo estimado 5h 30′Distancia48 Km

In questa prima tappa, prima di iniziare l’itinerario del percorso primitivo, si potrà fare una piccola deviazione per visitare i templi preromanici di Santa María del Naranco e San Miguel de Lillo, due costruzioni molto importanti del patrimonio asturiano. Da qui ci si dirige a Grado (Gráu) dove si può fare una prima sosta. Il percorso si snoda da Grado, passando per il ponte Gallegos, L’Escampleru e attraversando il fiume Nalón dal ponte Peñaflor. In seguito si prosegue verso Salas, passando per San Xuan de Villapañada, per risalire il passo del Fresno e poi scendere verso La Doriga.

Da qui si raggiunge Cornellana e poi Quintana, da dove si attraversa il ponte di Casazorrina e si raggiunge Salas, fine tappa. Salas è un villaggio medievale nell’entroterra asturiano, che attualmente conserva importanti elementi del patrimonio. Tra le altre cose, si possono visitare la Torre Medievale, il Palazzo Valdés Salas e la Collegiata di Santa María la Mayor. Naturalmente, come in ogni angolo delle Asturie, potrete godere di una gastronomia imbattibile.

Salas – Pola de Allande

Dificultad MediaTiempo estimado 5h 30′Distancia48 Km

Il vostro primo obiettivo e punto di riposo in questa fase sarà Tineo (Tineu). Si sale a Porciles e poi si segue un percorso senza grandi dislivelli, passando per Boudenaya, La Espina e La Pereda, fino a Tineo (Tineu). Da qui si continua a pedalare alternando saliscendi attraverso bellissime aree boschive, fino a raggiungere il Monastero di Santa María La Real de Obona.

Si prosegue attraverso località come Villaluz e Campiello, fino alla fine della tappa di Pola de Allande. Una volta a Pola de Allande potrete rilassarvi e godere della tranquillità che offre. Avrete la possibilità di visitare la chiesa di San Andrés, il palazzo di Cienfuegos o i palazzi indiani, molto caratteristici e tipici del suo paesaggio urbano.

Pola de Allande – Grandas de Salime

Dificultad MediaTiempo estimado 4hDistancia45 Km

Si lascia Pola de Allande in direzione El Mazo e Penaseita. Si sale dal porto di Palo, uno dei punti più difficili della tappa, e si seguono paesaggi di catena montuosa tra i bacini di Narcea e Navia. Attraverserete Montefurao e Berducedo, fino a raggiungere A Mesa, dove potrete riposare. Si lascia A Mesa in direzione del bacino di Salime, per poi raggiungere la fine della tappa a Grandas de Salime.

A Grandas de Salime si può godere della ricca gastronomia locale, visitare la Collegiata di El Salvador e il Museo Etnografico. Nella visita al Museo, potrete imparare come il mondo rurale di questo interno delle Asturie è stato sempre più dimenticato e perduto.

Grandas de Salime – O Cádavo

Dificultad MediaTiempo estimado 5hDistancia55 Km

A questo punto lascerete le Asturie per entrare in Galizia. Il primo punto di interesse che si attraversa è il Castro, il sito archeologico di Chao Samartín, dell’età del bronzo. Più tardi inizierà la salita dell’Alto del Acebo per entrare in Galizia da A Fonsagrada. Da qui, dovrai risparmiare ancora due fermate, l’Alto del Hospital e l’Alto de A Fontaneira, per raggiungere la fine della tappa a O Cádavo (Baleira).

A O Cádavo si può visitare l’Hospital de Montouto, un antico ospedale per pellegrini fondato nel XIV secolo. Si possono vedere anche il Convento di San Francisco de Vilabade e la fraga de Marronda, una bellissima foresta autoctona galiziana di grande bellezza e valore ecologico, con più di 170 specie di alberi.

O Cádavo – Lugo

Dificultad BassoTiempo estimado 3hDistancia30 Km

Questa tappa, molto più breve delle precedenti, è stata pensata per farvi riposare e conoscere la bella e storica città di Lugo; poiché uno dei punti principali del Cammino Primitivo è conoscere le tre città emblematiche lungo il suo percorso: Oviedo, Lugo e Santiago de Compostela. Passerete per Vilabade e Castroverde ed entrerete nel comune di Lugo attraverso la Cuesta Francesa nella parrocchia di Gondar.

In seguito, si entra in città attraverso la porta di San Pedro, situata nelle sue mura, fino a raggiungere la Cattedrale di Santa María, un bellissimo esempio di architettura romanica, Lugo è una delle città galiziane più legate al Camino de Santiago. Antico accampamento romano di Lucus Augusti, questa città è definita precisamente dai suoi numerosi resti romani, tra i quali spiccano le mura.

La cinta muraria romana di Lugo confina con il centro storico della città con una lunghezza di oltre 2 chilometri. Questa imponente opera monumentale è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità. Lugo è conosciuta anche come la capitale gastronomica della Galizia. Non si può partire senza renderle omaggio in uno dei suoi ristoranti, dove la qualità e i buoni prezzi sono garantiti.

Lugo – Melide

Dificultad MediaTiempo estimado 5hDistancia50 Km

A questo punto si lascia Lugo passando per il comune di Guntín e la famosa pietra miliare romana di San Román de Retorta. In seguito, si passa da Ponte Ferreira e si arriva a Melide, collegandosi con la French Way. Termina il tuo stage a Melide, capitale del polpo galiziano. In una delle sue numerose pulperías potrete gustare questa prelibatezza della gastronomia galiziana. Bon appetit!

A Melide, avrete l’opportunità di apprezzare il Cruceiro, il più antico della Galizia, e, tra uno e mille monumenti storici, potrete visitare il Museo da Terra de Melide, il cui edificio era un antico ospedale per i pellegrini fondato nel 1502.

Melide – Santiago de Compostela

Dificultad MediaTiempo estimado 5h 30′Distancia55 Km

In questa fase si intraprenderà la strada fino al tanto atteso obiettivo: Santiago de Compostela. Durante il viaggio si attraversano i punti principali dell’ultima parte del Cammino di Francia. Passerete per Ribadiso da Abaixo e Arzúa, dove potrete fermarvi a degustare il loro famoso formaggio a denominazione di origine Arzúa-Ulloa.

Seguire il Cammino attraverso O Pedrouzo e continuare verso Santiago de Compostela. Arrivati a Monte do Gozo, scoprirete il motivo del nome di questo luogo: il formicolio, quella piacevole sensazione che vi invaderà quando vedrete da lontano le torri della cattedrale, sempre più vicine. Scendendo verso la città, le vesciche e la fatica scompariranno completamente nel momento più magico di tutto il Cammino: l’ingresso alla Plaza del Obradoiro.sei arrivato a Santiago de Compostela, la città dove la pioggia fa magia sulle pietre bagnate.

Dopo aver timbrato le vostre credenziali in ogni tappa e aver raccolto le vostre Compostela, dopo tutto lo sforzo, sarà tempo di godervi la città, ve la sarete guadagnati. Speriamo che vi piacerà passeggiare per il centro storico, gustare una birra fresca accompagnata da una deliziosa tapa, ballare e cantare in un foliada, o provare alcuni dei suoi liquori tradizionali, tra le mille e una cosa che questa piccola ma grande città offre.

Santiago de Compostela

Questa è una giornata di addii per molti, la fine di una strada e, perché no, l’inizio di molti. L’ultimo giorno sorgerà con una strada più nella vostra vita, ma non una strada di chilometri, ma di esperienze, emozioni e nuove amicizie, un viaggio che vi proietterà nella vostra vita e vi aiuterà a continuare a camminare liberi verso i vostri obiettivi.

Congratulazioni ai pellegrini!

*Dopo aver lasciato l’alloggio, fine del servizio.

QUESTO VIAGGIO COMPRENDE

  • 9 Giorni / 8 notti di allogio
  • Trasporto badagli tra le tappe
  • Credenziale (Passaporto del Pelllegrino in regalo)
  • Assitenza telefónica 24 ore per casi di emergenza
  • Assicurazione di viaggio
  • Documentazione completa
  • Notte extra in Santiago: 35 € pax camera doppia / 55 € pax camera singola
  • Supplemento individuale: 155 €/pax
  • Colazione: 65 €/pax
  • MP (colazione e cena): 215 €/pax
  • Locazione di biciclette elettrici: 345€
  • Locazione di Mountain Bike 27”: 235€
  • Locazione di Mountain Bike 29”: 275€

PREZZO

  • 495 € pax camera doppia

ALLOGGIO

Per questo Cammino sarai ospitato in camere private, sia negli hotel, negli ostelli o negli alloggi rurali.

Hostales y/o pensionesCamera doppia 495€

* Tutti gli alloggi sono della migliore qualità, accuratamente selezionati dopo anni di esperienza e approvati dai nostri clienti.

H O T E L

Alloggio in camere private, sia negli hotel, negli ostelli o negli alloggi rurali

L’alloggio in Ostelli o Pensioni prevede camere doppie, triple o quadruple, sempre con bagno privato. Sono camere semplici, confortevoli e molto accoglienti, ideali per dormire e riposare.

* Nel caso di una prenotazione individuale avrebbe un supplemento.

Alojamiento en Hostales, hoteles y alojamientos rurales

El alojamiento en Hostales o Pensiones cuenta con habitaciones dobles, triples o cuádruples, siempre con baño privado. Son habitaciones sencillas,confortables y sin grandes lujos, pero muy acogedoras, ideales para dormir y descansar.

  *En el caso de una reserva individual tendría un suplemento.