DA BURGOS A LEÓN (180km)

In questo tratto del Cammino Francese si percorrono 180 km da Burgos a León, suddivisi in 8 tappe, attraverso le bellissime pianure e campi caratteristici del paesaggio castigliano. Vivere questa parte del Cammino, è osare di perdersi nella riflessione con se stessi e, sebbene non siano tappe molto lunghe, realizzare un esercizio di superamento quando si cammina solo per vaste estensioni di brughiere senza servizi e popolazioni. Senza dubbio, uno dei tratti più autentici che conserva ancora l’essenza più pura del percorso giacobeo e in cui lo stile romanico sarà protagonista.

Arrivo a Burgos

Burgos è sempre stata una potente calamita per i viaggiatori che amano la storia, l’arte e la gastronomia. Se si decide di seguire il Cammino Francese da questa città, sarete sorpresi dalle attrazioni turistiche che ha, uniche nel panorama nazionale. Vale la pena fare una passeggiata per le sue eleganti strade, passeggiate e infinite aree verdi, contemplando la sua cattedrale gotica, patrimonio dell’umanità, e godendo della sua squisita gastronomia. La città è anche conosciuta a livello internazionale per il Museo dell’Evoluzione Umana, l’unico al mondo specializzato in questa materia, e per i siti di Atapuerca, situati a soli 10 chilometri dalla capitale.

Buon Cammino!

Burgos – Hornillos del Camino

Dificultad BassoTiempo estimado 4-5hDistancia19 Km

L’altopiano castigliano vi accompagnerà in questa prima tappa, nella sua impronta di un numero infinito di campi e pianure che si estendono dove la vista non è raggiunta, con solo qualche albero solitario che dà ombra e rifugio ai pellegrini. Da Rabé de las Calzadas, si inizia una lunga e dolce salita di un vasto altopiano di terra bianca fino alla fine della tappa, Hornillos del Camino, un chiaro esempio dei villaggi emersi dal Cammino di Santiago, costituito da un’unica via scortata da eleganti e ben conservate case di pietra.

Hornillos del Campo – Castrojeriz

Dificultad BassoTiempo estimado 4-5hDistancia19 Km

Questa fase è simile a quella precedente, quindi vi consigliamo di avere tutto ciò di cui avete bisogno, specialmente l’acqua per dissetarvi. Dopo aver superato un piccolo pendio, si raggiunge il villaggio di Hontanas, da dove si può scegliere se proseguire su una strada sterrata o prendere la strada; entrambe le opzioni vi porteranno alle rovine del vecchio convento di San Antón, resti di un tempio gotico del XIX secolo. Da qui dovrete percorrere solo 5 chilometri fino a vedere il caratteristico arco trionfale di Castrojeriz.

Castrojeriz è un piccolo villaggio monumentale situato ai piedi di una collina. Seguendo l’itinerario lungo la sua Calle Real, si possono visitare i principali monumenti del paese, come la Collegiata, la chiesa di Santo Domingo, o la chiesa di San Juán; e nei dintorni si possono contemplare imponenti monumenti medievali come i conventi di Santa Clara, San Antón e San Francisco. Sarà anche impressionante vedere le rovine del suo castello romano, situato in cima alla collina.

Castrojeriz – Fromista

Dificultad MediumTiempo estimado 6hDistancia25 Km

Oggi lascerete la provincia di Burgos per viaggiare attraverso le brughiere di Palencia. Si tratta di una tappa leggermente più lunga delle precedenti, con infinite linee rette e tratti in prossimità della strada, un paesaggio in cui spicca l’umile bellezza dei villaggi di adobe. Come nei giorni precedenti, è necessario uscire muniti di acqua e cibo, poiché non troverete molti posti dove procurarvi del cibo, e, soprattutto nei mesi estivi, il sole può causare problemi.

Una volta giunti a Frómista, troverete uno dei migliori esempi di romanico spagnolo, la chiesa di San Martín. Una menzione speciale meritano anche le chiese di San Pedro e Santa María del Castillo, dove si possono visitare i migliori esempi di pale d’altare provenienti da tutta la Castiglia. La chiesa di San Pedro ospita il Museo Parrocchiale e, accanto, il Museo Storico Etnografico. Da parte sua, la chiesa di Santa María del Castillo, dichiarata Bene di Interesse Culturale nel 1944, presenta all’interno del progetto VESTiGiA-Leyenda del Camino, un progetto multimediale su storie, miracoli e leggende del Cammino di Santiago.

Fromista – Carrión de los Condes

Dificultad BassoTiempo estimado 4hDistancia19 Km

Questa tappa consiste in un percorso facile e senza grandi dislivelli, che attraversa la pianura della Terra di Campagna, dove i campi di cereali sono il principale motivo paesaggistico. La vasta pianura e gli infiniti rettilinei possono rendere la passeggiata un po’ monotona, quindi vi consigliamo di affrontarla positivamente e di fare diverse soste nelle aree di sosta per i pellegrini, dove troverete ombra e acqua, necessarie per raggiungere il vostro fine tappa.

Carrión de los Condes è un piccolo paese dal passato medievale, con vestigia di antiche mura, chiese, palazzi, conventi e ospedali. Sarete sorpresi dal gran numero di monumenti che questa piccola città ha, soprattutto in termini di architettura civile, conservando innumerevoli case architettoniche di diverse famiglie, come il Palazzo Gotico, la Casa del Marchese di Santillana o la Casa del balcone d’angolo, tra molti altri.

Carrión de los Condes – Terradillos de los Templarios

DificultadBassoTiempo estimado 6-3-4hDistancia26 Km

In questa tappa, le pianure e i campi di cereali rimarranno protagonisti. E’ importante ricordare che durante questa fase, affronteremo la più lunga distanza del Cammino senza servizi, per cui è molto importante che vi prepariate a prendere tutto ciò di cui avete bisogno prima di iniziare la tappa. Passeremo attraverso Calzadilla de la Cueza e Ledigos prima di raggiungere la fine della tappa: Terradillos de los Templarios.

Terradillos de los Templarios è un piccolo villaggio di meno di 100 abitanti, strettamente legato al Cammino di Santiago. Questa città è nota per essere stata il territorio giurisdizionale dell’Ordine del Tempio, un ordine militare cristiano. Terradillos è anche associato alla famosa leggenda dell’oca d’oro.

Terradillos de los templarios – Bercianos del Camino

Dificultad BassoTiempo estimado 4-5hDistancia23 Km

In questa fase il percorso si snoda principalmente su piste sterrate senza grandi pendenze. Sarà una tappa di passaggio da Tierra de Campos a Páramo Leonés. Una volta passato Sahagún, si può scegliere di continuare lungo la strada da cui si arriva a Bercianos del Real Camino, o fare una deviazione verso nord chiamata Calzadilla de los Hermanillos. Questo secondo itinerario è molto più solitario e consiste in un minore numero di servizi.

Bercianos del Real Camino è un piccolo villaggio di poco più di 200 abitanti che, come suggerisce il nome, è nato dal ripopolamento di questo luogo con gente del Bierzo. Come monumento da visitare, spicca l’eremo della Virgen de Perales, “La Perala”.

 

Bercianos del Real Camino – Mansilla de las Mulas

Dificultad BassoTiempo estimado 4-5hDistancia26 Km

Durante questa giornata continuerete ad avanzare attraverso paesaggi simili ai precedenti. In alcune delle strade sterrate che attraverserete, troverete alberi piantati seguendo il tracciato della strada per proteggervi dal sole. Come punto principale della tappa, si passa attraverso il Burgo Ranero, per poi raggiungere la tappa finale, Mansilla de las Mulas.

Mansilla de las Mulas è un piccolo villaggio situato sulle rive del fiume Esla che conserva ancora parte delle sue antiche mura. Come altri villaggi lungo la Via Francese, Mansilla ha vissuto un boom architettonico ad essa collegato, conservando attualmente diversi edifici religiosi. La Via Francese e la Via Trajana o Calzada Romana convergono in questo villaggio.

.

Mansilla de las Mulas – León

Dificultad BassoTiempo estimado 4hDistancia18 Km

Il profilo di questa tappa è piatto come i precedenti, ma ci si allontana dall’asfalto e si cammina su strade sterrate. Una tappa che non si distingue per la sua bellezza paesaggistica ma che incoraggia il pellegrino a sentirsi vicino alla sua meta, León. Negli ultimi chilometri si attraversano zone industriali che rendono il percorso non particolarmente attraente. Si consiglia di partire presto per godersi il pomeriggio a León, città con molti monumenti e attrazioni, tra cui la cattedrale di Santa Maria e la basilica di San Isidoro.

León è una città perfetta per combinare cultura e gastronomia. Tra il Barrio Húmedo e il Barrio Romántico, troverete l’equilibrio perfetto per combinare la visita al suo ricco patrimonio architettonico e culturale, con momenti di “tapeo” e di riposo.

.

León

In Leon si conclude un percorso che potrebbe essere l’inizio di molti. In quest’ultimo giorno vi sveglierete con un’altra strada nella vostra vita, ma non una strada di chilometri, ma di esperienze, emozioni e nuove amicizie.

Vi incoraggiamo a continuare il Cammino di Santiago de Compostela!

* Dopo aver lasciato l’alloggio, i nostri servizi saranno conclusi.

QUESTO VIAGGIO COMPRENDE

  • 10 Giorni / 9 notti di allogio
  • Trasporto badagli tra le tappe
  • Credenziale (Passaporto del Pelllegrino in regalo)
  • Assitenza telefónica 24 ore per casi di emergenza
  • Assicurazione di viaggio
  • Documentazione completa
  • OSTELLI, PENSIONI E ALBERGUI
  • Supplemento individuale: 210 €/pax
  • Colazione: 75 €/pax
  • MP (colazione e cena): 195 €/pax

PREZZO

  • 245 € pax rifugi privati
  • 465 € pax ostelli, pensioni e alberghi

ALLOGGIO

Offriamo due opzioni:

Albergues privadosRifugi privati 245 €
Hostales y/o pensionesOstelli, pensioni e alberghi 465 €

* Tutti gli alloggi sono della migliore qualità, accuratamente selezionati dopo anni di esperienza e approvati dai nostri clienti. Loro ci forniscono federe.

H O T E L

Alloggio in camere private, sia negli hotel, negli ostelli o negli alloggi rurali

L’alloggio negli ostelli dispone di camere doppie, triple o quadruple, sempre con bagno privato. Sono semplici e stanze, ideali per dormire e riposare.

* Nel caso di una camera singola, sarà necessario pagare un supplemento.

Alloggio in camere private, sia negli hotel, negli ostelli o negli alloggi rurali

L’alloggio negli ostelli dispone di camere doppie, triple o quadruple, sempre con bagno privato. Sono semplici e stanze, ideali per dormire e riposare.

* Nel caso di una camera singola, sarà necessario pagare un supplemento.