Differenze tra la via inglese e la via francese

Señales Camino Inglés

Qual è la differenza tra queste strade nel percorso verso Santiago?

 

L’escursionismo turistico arricchisce sia il fisico che la cultura di ogni viaggiatore e in Spagna ci sono regioni magnifiche, che sembrano essere state create dalla natura solo per questo scopo. Ma ci sono due esempi sul famoso itinerario di Santiago de Compostela che convalidano questo argomento: il Cammino Inglese e il Cammino Francese. Quali sono le loro differenze?

Il modo inglese

 

Si caratterizza per essere poco affollata, inoltre ha una buona segnaletica ma con servizi scarsi. In effetti, si tratta di un impianto che ha recuperato località in virtù di documenti, atti e registri che si riferiscono al passaggio e al soggiorno delle persone.

Ha appena una mezza dozzina di ostelli e, nonostante la mancanza di servizi, ha l’ospitalità della sua gente. Si tratta di un itinerario ben segnalato nei 18 comuni che attraversa, grazie al piano Xacobeo e al lavoro del Consorcio do Camiño Inglés.

Ha zone come A Coruña, da dove parte la variante più corta con 70 chilometri. Lasciando Ferrol, la distanza è di 120 chilometri, quindi è l’unico punto di partenza valido per ottenere la Compostela, la cui distanza minima a piedi o a cavallo supera i 100 chilometri per la sua convalida.

Divisi in sei tappe, tre giorni da A Coruña e cinque da Ferrol, i sentieri della via inglese terminano in un piccolo villaggio di Bruma, dove il camminatore scoprirà un percorso di carattere costiero e rurale segnalato.

Ferrol, Pontedeume, Betanzos e Coruña, alcune di origine medievale, con popolazioni di sentieri solitari e foreste che mostrano per il viaggiatore di oggi, vie di spiritualità.

Il Cammino Francese

 

Ha un bellissimo itinerario in Gallia, da dove partono quattro rami. Tre di esse hanno origine a Paris-Tours, Vézelay-Limoges e Le Puy-Conques, che terminano a Ostabat, una città situata a 20 chilometri da Saint-jean-Pied-Port.

Dopo aver percorso questo breve percorso, i pellegrini entrano in Spagna attraverso Roncesvalles. La quarta rotta della Gallia da Arles a Tolosa, entra nel porto di Somport e continua verso Jaca, città situata nella comunità spagnola di Aragona.

 

La più completa rete di ostelli del Cammino di Santiago

 

Il cammino per Santiago da Roncesvalles è accompagnato da una rete completa di ostelli, una precisa segnaletica di tappe, negozi privati, molteplici servizi adatti agli escursionisti, e molte località come Sarria, il punto di partenza più scelto dai turisti su questo itinerario; è la loro principale e unica fonte di reddito.

Questo percorso di pellegrinaggio attraversa le culture e supera le barriere. Senza dubbio è un’esperienza che viene vissuta al massimo indipendentemente dal fatto che si viaggia accompagnati o da soli verso questa destinazione turistica.

I suoi valori artistici sono innumerevoli esempi di arte romanica, gotica e la sua grandezza ambientale.

Ti interesserà anche a te:

¿Qué camino de Santiago elegir?

¿Cuál es el mejor tipo de calzado para hacer el camino?

¿Qué llevar al camino de Santiago?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *