Le vacanze estive, quel periodo dell’anno tanto atteso da tutti. Momenti per rilassarsi, staccare la spina, godersi il bel tempo con la famiglia e finalmente fare quel viaggio che aspettavate da tanti mesi. Come per la maggior parte delle destinazioni turistiche del nostro paese, anche il Cammino di Santiago aumenta notevolmente in estate. Nonostante questo, è comunque un viaggio perfetto per le vostre vacanze, un’alternativa perfetta allo stress di quelle spiagge affollate, hotel con prezzi esorbitanti e ristoranti dove è difficile trovare un tavolo.

Come amanti del Camino de Santiago, vogliamo dirvi che il momento migliore per fare il Camino de Santiago è quando si fa il primo passo e si ha il coraggio di farlo. Vi assicuriamo che, in qualsiasi periodo dell’anno, vivrete un’esperienza meravigliosa.

Se siete alla ricerca di un tipo di vacanza diverso, che lasci il segno per il resto della vostra vita… siete nel posto giusto. In questo articolo vi raccontiamo i vantaggi e gli svantaggi di fare il Cammino di Santiago nei mesi più caldi dell’anno.

 

Vantaggi dell’estate

 

I giorni sono più lunghi

A differenza dell’inverno, in estate avrete molte più ore di luce per camminare, così potrete iniziare le vostre tappe molto presto senza dover uscire a piedi la sera. Si possono fare anche tappe molto più lunghe senza preoccuparsi di essere sorpresi nel cuore della notte.

Camminerete con più calma

Avendo più ore di luce si può camminare senza fretta, riposare e fare tutte le fermate che si desidera, godendo di ogni passo.

pietra miliare

Altri servizi

È vero che in alta stagione troverete più pellegrini, ma anche più servizi. A differenza della bassa stagione, tutti i locali rimangono aperti, i bar e i ristoranti portano le loro terrazze e i tavoli in strada e ogni pochi chilometri ci si può fermare per riposare e recuperare le forze.

Incontrerete molte persone

Come abbiamo detto più volte, il potere di socializzazione del Cammino di Santiago è incredibilmente magico. Durante le tappe incontrerete molte persone e siamo sicuri che troverete persone affini con cui condividere percorsi, conversazioni, storie, abbracci ed emozioni. Farete amicizia per tutta la vita!

Feste locali

Come accade in gran parte della Spagna, parlare di estate è parlare di feste, di feste locali, di gastronomia, di cultura… siamo sicuri che vi porterete via un po’ di gioia dopo aver finito un palco e aver trovato un intero villaggio in festa.

Piscine comunali

Quasi tutti i paesi del Camino de Santiago hanno una piscina comunale aperta da luglio a settembre, quindi non dimenticate il costume da bagno!

 piscina

Il peso dello zaino

Andando con vestiti più leggeri, il vostro zaino peserà ovviamente molto meno e la vostra schiena lo apprezzerà.

Meno possibilità di pioggia

L’estate è anche il periodo in cui è meno probabile che piova. Questo ci farà fare il Cammino più comodamente perché non siamo così esposti a tempeste, pioggia o vento.

 

Svantaggi in estate

 

Come tutti sappiamo, ogni volto ha la sua croce, e fare il Cammino di Santiago in estate ha anche i suoi svantaggi.

Massificazione

Questo è il suo principale svantaggio. Come abbiamo detto prima, in estate tutte le destinazioni turistiche diventano affollate, compreso il Camino de Santiago. I sentieri sono pieni di persone e gli alloggi possono essere occupati al cento per cento.

Pianificare in anticipo

Se decidete di fare il Cammino di Santiago in questo periodo dell’anno, dovete pianificare in anticipo e fare le vostre prenotazioni per evitare di arrivare alla fine della tappa e di non avere un posto dove dormire.

Agencia de viajes especialista en el Camino de Santiago

Il calore

Le alte temperature a volte possono giocare un brutto scherzo, quindi vi consigliamo di idratare e di prendervi cura della vostra pelle con la protezione solare.

 

Consigli per fare la strada in estate

 

Preparazione fisica

Con le alte temperature il corpo è più colpito ed è più difficile fare sforzi fisici. Si consiglia di iniziare l’addestramento almeno un mese prima del viaggio. Se non siete abituati a camminare su lunghe distanze, potete iniziare con brevi sessioni di allenamento e aumentare progressivamente la difficoltà. Usate sempre le scarpe che userete sul Cammino e abituate il vostro corpo al peso dello zaino.

Idratarsi

L’idratazione continua è molto importante durante ogni fase. Si consiglia di portare sempre con sé una bottiglia o una borraccia ad ogni tappa. Sul Camino troverete numerose fontane da riempire, nonché bar e ristoranti.

Ridurre al minimo il peso dello zaino

Di norma non dovrebbe superare il 10% del nostro peso. In estate vi raccomandiamo di preparare bene lo zaino, perché con il caldo può essere più difficile portarlo per tanti chilometri. Potete anche noleggiare il servizio di trasporto bagagli che vi porterà lo zaino tappa per tappa.

zaino

Cappello, crema solare e occhiali da sole

Eviterete ustioni della pelle, colpi di sole e qualsiasi altro problema che il calore e i raggi solari possono causare.

Abbiate cura dei vostri piedi

Saranno la parte più importante del vostro corpo in questo viaggio, quindi dovrete coccolarli in modo particolare. Indossare scarpe comode e traspiranti, idratarle sempre con crema o vaselina prima e dopo ogni tappa.

Prenota il tuo alloggio

Vi consigliamo di organizzare e prenotare l’alloggio per ogni tappa in modo che non vi spaventiate e non restiate a corto di spazio e non dobbiate spendere più di quanto vi aspettavate. Potete anche scegliere di assumere i servizi di un’agenzia di viaggi.

Godetevi l’estate!

Vi consigliamo di prendervela comoda, pensando di essere in vacanza e di avere il resto dell’anno per stressarvi, ma non lasciate che questo vi impedisca di godervi l’esperienza!

Viaje organizado en Bici al Camino de Santiago
 
Potresti essere interessato a leggere: