CAMMINO DI SANTIAGO: FACILE (110 Km – 10 tappe)

Questo è il percorso perfetto per voi se preferite camminare più lentamente e scoprire ogni piccolo angolo del viaggio. 

Se siete uno di quei pellegrini che si sentono un po’ insicuri nel percorrere una media di 20 chilometri al giorno, questo sentiero fa per voi. Con la distribuzione delle tappe del Cammino Facile, camminerete in media 12 chilometri al giorno. Inoltre, conoscendo i mitici villaggi delle tappe del percorso francese da Sarria, lungo il percorso si incontrano altri piccoli villaggi. E’ possibile combinare alcune brevi tappe della Via Facile con le tappe classiche a seconda delle esigenze.

Un modo perfetto per assaporare ogni momento, fermarsi a godere della natura, contemplare ogni luogo e praticare la fotografia.

Arrivo a Sarria

Una volta arrivati a Sarria da soli e sistemati nel vostro alloggio, potrete godervi l’atmosfera da pellegrini del villaggio passeggiando per le strade acciottolate del centro storico o rilassandovi su una delle terrazze del Paseo del Malecón. Un giorno per riposare, prepararsi mentalmente e vivere un’esperienza indimenticabile.

Buon Viaggio pellegrini!

Inizia il viaggio e scopri Sarria in questo post!

Sarria – Morgade

Dificultad FácileTiempo estimado 2h 30’Distancia12 Km

In questa prima tappa, il percorso si snoda lungo sentieri e strade rurali piene di vita e piccoli villaggi. Lasciata Sarria, si attraversa il fiume Pequeno attraverso il ponte medievale Ponte Aspera in direzione di Vilei (Barbadelo). Il sentiero continuerà passando per diversi piccoli villaggi fino a Morgade, dove si trova la pietra miliare al chilometro 100.

Morgade è un piccolo villaggio con pochissimi abitanti famoso per essere il luogo del Cammino di Santiago, da dove ci sono 100 chilometri da percorrere per raggiungere Santiago.

Morgade – Portomarín

Dificultad FácileTiempo estimado 2hDistancia9 Km

Poco dopo aver iniziato questa seconda tappa, si arriva a Ferreiros, dove si può visitare la sua chiesa romanica dedicata a Santa Maria. L’itinerario di oggi prosegue attraverso zone rurali ricche di piccoli villaggi. A A Parrocha si può fare una deviazione verso sud verso Loio, per visitare i resti del suo antico monastero e della chiesa preromanica. Nel luogo storico di Loio, l’ordine di Santiago fu fondato nel XII secolo con lo scopo di proteggere i pellegrini. La tappa si conclude attraversando il bacino di Belesar fino a Portomarín.

Portomarín, città nata ai piedi del fiume Miño, è un luogo tanto bello quanto particolare. Si tratta di un villaggio che ha dovuto essere trasferito dalla sua enclave originaria a un punto più alto della valle, a causa della costruzione del bacino di Belesar sul fiume Miño che ha causato l’inondazione della vecchia enclave del villaggio. Se avete una giornata con una buona illuminazione, potete vedere i resti del vecchio Portomarín sul fondo del fiume. In questo piccolo e trafficato villaggio avrete la possibilità di gustare la gastronomia locale, momenti di relax e di riposo.

Continua con Portomarín e scopri di più in questo post!

Portomarín – Ventas de Narón

Dificultad FácileTiempo estimado 2h 30′Distancia11 Km

In questa terza tappa si parte da Portomarín in direzione di Toxibó, un piccolo villaggio senza servizi. A differenza delle fasi precedenti, in questa sezione ci sono meno villaggi. Dopo aver superato Gonzar, Castromaior e Hospital da Cruz, sarete arrivati alla fine della vostra tappa a Ventas de Narón. A Castromaior si può fare una deviazione per visitare il castro.

A Ventas de Narón, potrete conoscere la piccola cappella di A Madalena, custodita nel suo ingresso da una porta di legno intagliata con la croce e la conchiglia del pellegrino e un calice.

Ventas de Narón – Palas de Rei

Dificultad FácileTiempo estimado 2h 30′Distancia11 Km

In questa fase il susseguirsi di piccoli villaggi in catene testimonierà che la strada sta raggiungendo il nucleo centrale di Palas de Rei. Potrete vedere la croce di Lameiro a Ligondes e la chiesa di Vilar de Donas, dichiarata Monumento Nazionale nel 1931.

A Palas de Rei, dove avrete tutti i servizi, non dovrete far altro che preoccuparvi di riposare e scoprire le meraviglie del villaggio. Luogo con radici castrex, Palas de Rei conserva diversi resti archeologici come mamoas, dolmen o castro, testimoni di questa cultura.

E continuiamo con il Palas de Rei! Scopri di più in questo post!

Palas de Rei – Melide

Dificultad FácileTiempo estimado 3hDistancia14 Km

Si tratta di una tappa di progressiva salita con poca difficoltà in cui si cammina attraverso piccoli villaggi che evocano tempi passati. Finirete la vostra tappa a Melide, capitale del polpo galiziano. In una delle sue numerose pulperías potrete assaggiare questa prelibatezza della gastronomia galiziana. Bon appetit!

A Melide, avrete l’opportunità di apprezzare il Cruceiro, datato come il più antico della Galizia; e tra uno e mille monumenti del patrimonio, potrete visitare il Museo da Terra de Melide, il cui edificio era un antico ospedale per pellegrini fondato nel 1502.

Sei già arrivato a metà strada! Scopri di più su Melide in questo post!

Melide – Arzúa

Dificultad FácileTiempo estimado 3hDistancia14 Km

Nonostante sia una tappa breve come le precedenti, richiede un po’ più di sforzo perché presenta più dislivelli. Tuttavia, vi assicuriamo che ne varrà la pena quando sarete circondati da una meravigliosa densità di alberi autoctoni. Senza dubbio, sarete ricompensati quando arriverete a Ribadiso de Abaixo, dove potrete nuotare nel fiume e godervi il bellissimo paesaggio e l’ambiente magico che accompagna questo piccolo villaggio.

Una volta ad Arzúa, avrete tutti i servizi necessari per rinfrescarvi e riposare. Da non perdere l’assaggio del tipico formaggio a cui danno il nome: Denominazione di Origine Arzúa-Ulloa; accompagnato da altri prodotti tipici della zona.

Non è rimasto molto! Scopri di più su Arzúa in questo post!

Arzúa – Salceda

Dificultad FácileTiempo estimado 2hDistancia10 Km

Si tratta di una tappa semplice, di difficoltà molto bassa, in cui si lascia Arzúa in direzione di Pregontoño. All’altezza di A Peroxa si passa attraverso uno dei più bei boschi di vegetazione autoctona (querce e castagni) lungo il percorso.

A Salceda o A Salceda, potrete godere della pace e della tranquillità di un villaggio rurale.

Salceda – O Pedrouzo

Dificultad FacileTiempo estimado 2hDistancia9 Km

Durante questa giornata il percorso si dirige verso O Pedrouzo, frazione del comune di O Pino. O Pedrouzo è un punto di tappa molto speciale, in quanto è l’ultimo posto delle tappe classiche prima di raggiungere Santiago de Compostela. Vi godrete un’atmosfera da pellegrini entusiasti.

Ci siamo quasi! Scopri di più su O Pedrouzo in questo post!

O Pedrouzo – Lavacolla

Dificultad FacileTiempo estimado 2h 30′Distancia10 Km

È forse il tratto meno appariscente della Via Francese. La strada corre tra sentieri asfaltati e boschivi, circondando l’aeroporto fino a raggiungere Lavacolla.

Oggi, però, vivrete la gioia e l’emozione di essere a un giorno di distanza da Santiago de Compostela.

Lavacolla – Santiago de Compostela

Dificultad FacileTiempo estimado 2h 30′Distancia10 Km

Quest’ultimo tratto di strada non presenta alcuna difficoltà. Si consiglia di alzarsi un po’ prima per godersi il percorso in pace e di arrivare presto alla messa del pellegrino per sfruttare al meglio la giornata a Santiago de Compostela. Quando arriverete a Monte do Gozo, scoprirete il motivo del nome di questo luogo: il solletico, quella piacevole sensazione che vi invaderà quando vedrete le torri della cattedrale da lontano, sempre più vicine. Scendendo verso la città, le vesciche e la stanchezza scompariranno fino a scomparire completamente nel momento più magico di tutto il Cammino: l’ingresso di Piazza Obradoiro.

Siete arrivati a Santiago de Compostela, la città dove la pioggia è arte. Dopo aver sigillato le vostre credenziali in ogni tappa e aver raccolto i vostri Compostela, dopo tutto lo sforzo, è il momento di godersi la città. Ci auguriamo che vi piaccia passeggiare per il centro storico, gustare una birra fresca accompagnata da una deliziosa tapa, ballare e cantare in una foliada, o provare alcuni dei suoi tradizionali liquori, tra le mille e una sola altra cosa che questa piccola ma grande città ha da offrire.

Eccoci qui! Scopri di più su Santiago de Compostela in questo post!

Santiago de Compostela

Questo è un giorno di saluti per molti, la fine di un viaggio, e perché no, l’inizio di molti. L’ultimo giorno si aprirà con una strada nella vostra vita, ma non una strada di chilometri, ma di esperienze, emozioni e nuove amicizie, un viaggio che sarà proiettato nella vostra vita e vi aiuterà a continuare a camminare liberi verso i vostri obiettivi.

Così finisce la via francese da Sarria.

Ce l’avete fatta! Congratulazioni pellegrini!

*Tras abandonar el alojamiento, fin del servicio.

QUESTO VIAGGIO COMPRENDE

  • 12 Giorni / 11 notti di allogio
  • Trasporto badagli tra le tappe
  • Credenziale (Passaporto del Pelllegrino in regalo)
  • Assitenza telefónica 24 ore per casi di emergenza
  • Assicurazione di viaggio
  • Documentazione completa
  • RIFUGIO PRIVATO
  • Notte extra en Santiago: 25 €/pax
  • OSTELLI E PENSIONI
  • Supplemento individuale: 170 €/pax
  • Notte extra en Santiago: 70€ camera doppia / 55 € camera singola
  • Colazione: 75€/pax
  • MP (colazione e cena): 215€/pax
  • TRANSFER PRIVADO (coche para 4)
  • Dall’aeroporto a Sarria: 125 €
  • Da Santiago a Sarria: 135 €

PREZZO

  • 335 € pax Rifugio privato
  • 485 € pax Ostelli e Pensioni

ALLOGGIO

Rifugi privati

La scelta perfetta se viaggiate da soli, se avete un piccolo budget o se volete vivere il Cammino al 100%. Gli ostelli sono la sistemazione perfetta per incontrare altri pellegrini. Dispongono di camere miste organizzate in letti a castello, bagni separati per sesso, cucine attrezzate, lavanderia e aree comuni dove è possibile rilassarsi e riposare. È l’opzione più autentica per fare la Via Francese da Sarria.

Hotel e ostelli

L’opzione più richiesta dai nostri pellegrini. Se quello che cercate è l’intimità e un trattamento familiare, vi consigliamo questa opzione. Camere con bagno privato, semplici, confortevoli e senza grandi lussi, ma molto accoglienti. Potete scegliere tra camere doppie, matrimoniali, triple o anche quadruple per chi viaggia con la famiglia. La nostra raccomandazione personale di fare il Cammino Francese da Sarria.

I NOSTRI PELLEGRINI DICONO