CAMMINO DEL NORD IN BICI DA IRUN (824 Kms)

Solo tu e la tua bici, da Irun a Santiago, dove finisce il Cammino! Diventa un vero bicigrino!

Il Cammino del Nord è considerato da molti pellegrini il percorso più bello ed ecologico per raggiungere Santiago. Verde, costa, montagna e cultura sono i suoi tratti distintivi. Fare questo Cammino in bici vi permetterà di percorrere i suoi imponenti 824 chilometri, distribuiti da Irun a Santiago de Compostela in 16 tappe. Durante questo percorso, attraverserete i Paesi Baschi, la Cantabria, le Asturie e la Galizia, alternando incredibili paesaggi costieri a zone di montagna.

La bellezza dei paesaggi lungo il percorso in queste quattro regioni autonome delizierà i più avventurosi, e la sfida di Irún per gli amanti della bicicletta può essere una delle più emozionanti del Cammino di Santiago.

Arrivo a Irún

Una volta arrivati a Irun da soli e sistemati nel vostro alloggio, potrete godere del fascino di questa città di confine. Punto di partenza per i pellegrini che hanno scelto la via del nord, Irun è anche una città che storicamente è stata molto importante nel commercio estero e nei trasporti. Questo giorno a Irun è il momento perfetto per controllare la nostra moto, e che tutto sia preparato in modo da non avere problemi lungo il Cammino. Vi consigliamo di approfittare del pomeriggio per visitare alcuni dei suoi musei, come il museo romano Oiasso o altre attrazioni turistiche come l’Isola dei fagiani. Assicuratevi di riposare bene, preparatevi mentalmente e vivete un’esperienza indimenticabile.

Irún – Zarautz

Dificultad MediaTiempo estimado 5hDistancia47 Km

L’avventura inizia dal simbolico ponte di Santiago sul fiume Bidasoa. Dopo aver lasciato Irun in bici, questa prima tappa del Cammino attraversa il Monte Jaizkibel e il Monte Ulía fino a raggiungere San Sebastián. A San Sebastian, Donostia, vi troverete a metà del palco, quindi è un buon posto per fare una pausa e conoscere un po’ il centro storico della città. Da Donostia, la tappa prosegue con alcune salite e sentieri a picco sul mare, che nel loro tratto finale offrono una splendida vista su Zarautz e Getaria.

La città di Zarautz è anche conosciuta come la “regina delle spiagge” perché ha una delle più belle spiagge di tutta la costa cantabrica. Vi consigliamo di rilassarvi sul lungomare e di approfittare dell’occasione per assaggiare i piatti tipici locali.

Zarautz – Markina

Dificultad AltaTiempo estimado 5hDistancia46 Km

Questa tappa è caratterizzata da modeste pendenze su e giù fino a Deba. In cambio, questo tratto offre impressionanti paesaggi naturali e costieri. Da Deba, la strada diventa più difficile che nella prima parte della tappa. Da qui, non avrete molti servizi fino a quando non raggiungerete Markina e percorrerete un duro ma bellissimo percorso di montagna che vi porterà più vicini ai Paesi Baschi più autentici.

Una volta a Markina, potrete godere del suo grande patrimonio storico, compresi i suoi antichi sentieri, oggi ricostruiti per il piacere di pellegrini e turisti.

Markina – Bilbao

Dificultad AltaTiempo estimado 6hDistancia57 Km

Anche questa terza tappa è caratterizzata dalla corsa attraverso sezioni di montagna. Uno dei principali punti di riferimento del palcoscenico è la storica città di Gernika. La seconda parte della tappa, fino a raggiungere Bilbao, continua ad attraversare tratti montuosi lontano dalla costa, passando per Lezama e Zamudio.

Bilbao, la capitale dei Paesi Baschi, è una bella città che combina perfettamente la sua identità storica con la modernità. Perfetto per passeggiare e mangiare pintxos, oltre che per godersi il suo variegato patrimonio come il Guggenheim Museum.

Bilbao – Laredo

Dificultad MediaTiempo estimado 6hDistancia65 Km

In questa fase, il gruppo lascia Bilbao per continuare il suo viaggio ed entrare nella comunità della Cantabria durante il giorno. Il percorso si snoda da Bilbao in direzione di Portugalete e prosegue parallelo alla costa fino a Castro Urdiales. Da Castro Urdiales a Laredo il percorso è dominato da bellissimi paesaggi costieri ricchi di scogliere e spiagge.

Laredo si distingue per essere il luogo dove vivevano i conisco, un’antica tribù cantabrica. Vale anche la pena di fare una passeggiata nel suo centro storico, conosciuto anche come Puebla Antigua de Laredo, per godere dell’atmosfera rilassata e della cucina di questa città costiera.

Laredo – Santander

Dificultad BajaTiempo estimado 3h 30′Distancia35 Km

Il percorso inizia con la traversata in barca da Laredo a Santoña. Prima di raggiungere il punto iconico di Güemes, il percorso passa attraverso le emblematiche spiagge di Berría e Noja. Da Güemes, il percorso si dirige verso Somo per attraversare la baia di Santander in barca fino alla città.

Si scende proprio davanti ai Giardini Pereda, nel cuore della città. A Santander non si può perdere la famosa spiaggia del Sardinero, la sua cattedrale o il suo centro storico. D’altra parte si consiglia di approfittare del pomeriggio per gustare la gastronomia locale che ha come protagonisti il cocido montañés e la rabas.

Santander – Santillana del Mar

Dificultad BajaTiempo estimado 3h 30′Distancia37 Km

Questa tappa è probabilmente il tratto finora più densamente popolato del percorso nordico. Per questo motivo, ci saranno molte più piste asfaltate rispetto ai giorni precedenti. Dopo aver lasciato Santander, si alterneranno diversi percorsi attraverso zone rurali senza notevoli dislivelli, fino ad arrivare alla fine della tappa di Santillana del Mar.

Una volta a Santillana del Mar potremo godere di uno dei più bei villaggi della Spagna. Se avete tempo e ne avete voglia, potete fare un viaggio per visitare le grotte di Altamira, dichiarate patrimonio dell’umanità.

Santillana del Mar – Colombres

Dificultad MediaTiempo estimado 5h 30′Distancia57 Km

La prima parte di questa tappa si allontana dal mare, passando per città come Cigüenza o Cóbreces fino a raggiungere Comillas. Comillas è una bella cittadina costituita da diverse case di architettura pittoresca, costruite nel XIX secolo da emigranti rientrati. È perfetto per una breve pausa. Nella seconda parte della tappa, attraverseremo molte villette, tra cui spicca in particolare San Vicente de la Barquera. Si cominciano a notare le pendici di Colombres, il che dimostra che la strada si sta avvicinando alla montagna asturiana.

Una volta giunti nel piccolo villaggio di Colombres vi consigliamo di approfittare del pomeriggio per gustare la cucina locale, oltre che per visitare le sue caratteristiche pitture rupestri.

Colombres – Ribadesella

Dificultad MediaTiempo estimado 5hDistancia55 Km

Questa tappa ha come punto principale la metà del bellissimo e turistico villaggio di Llanes. Questa zona dell’est delle Asturie è molto favorita durante la stagione estiva, dal suo clima e dalle sue belle spiagge. Da Llanes a Ribadesella la strada gira un po’ nell’entroterra e si snoda attraverso bellissimi sentieri rurali.

Ribadesella è una cittadina nota per la famosa discesa del fiume Sella in canoa. Si caratterizza per essere una città vivace che ha tutti i servizi di cui un pellegrino può aver bisogno per riposare dopo questa tappa estenuante. Inoltre, questa città gode di una squisita gastronomia tipica asturiana.

Ribadesella – Gijón

Dificultad AltaTiempo estimado 6h 30′Distancia67 Km

In questo giorno si arriva in una delle tre città più importanti del Principato: Gijón. Si tratta di una lunga tappa in cui si attraversano i tipici paesi del percorso nordico come Colunga o Villaviciosa. Anche se è una tappa lunga, la sua difficoltà è bassa.

La ricompensa per i tanti chilometri percorsi in bicicletta si trova a Gijón, città che si distingue per l’atmosfera del suo caratteristico e storico quartiere marinaro di Cimadevilla. Potrete gustare il miglior sidro del paese accompagnato da una gastronomia imbattibile.

Gijón – Muros de Nalón

Dificultad MediaTiempo estimado 5hDistancia48,6 Km

Proseguendo attraverso le terre asturiane, in questo giorno siamo partiti per Muros de Nalón. Come punto di tappa principale si trova un’altra delle tre grandi città asturiane: Avilés. Questa bella città vi sorprenderà e vi farà innamorare dell’architettura meravigliosamente conservata del suo centro storico. Da Avilés, il percorso prosegue lungo sentieri e piste dell’entroterra fino a Muros de Nalón.

Muros de Nalón è un bellissimo villaggio asturiano situato sulle rive del fiume Nalón, famoso per essere un importante porto marittimo che offre ai suoi visitatori una vasta gamma di sport acquatici. Muros de Nalón è anche un villaggio che ha tutti i servizi necessari per riposare e attrezzarci per le restanti tappe.

Muros de Nalón – Luarca

Dificultad MediaTiempo estimado 5hDistancia49 Km

Da Muros de Nalón a Luarca potrete godere dei bellissimi paesaggi e dei luoghi emblematici della parte occidentale delle Asturie. Il primo tratto della tappa fino a Soto de Luiña è semplice, quindi si consiglia di fare una deviazione verso la costa per visitare il famoso villaggio di pescatori del Cudillero. Il tratto successivo della tappa, tra Soto de Luiña e Cadavedo, consiste in due possibili itinerari: uno lungo la costa e l’altro attraverso le montagne. Qualunque sia l’opzione scelta, sarete ugualmente affascinati dagli impressionanti paesaggi naturali di questo tratto di costa asturiana. Dopo pochi chilometri si arriva a Luarca, alla fine della tappa.

Luarca è una famosa città costiera delle Asturie occidentali, che si distingue per avere una delle cappelle e dei cimiteri più spettacolari della costa cantabrica. Vi piacerà visitare il suo patrimonio e gustare le tapas nel suo vivace centro.

Luarca – Ribadeo

Dificultad BajaTiempo estimado 5hDistancia50 Km

In questa fase si entra nelle terre galiziane attraverso il comune di Ribadeo. Il palcoscenico è diviso in due parti, la prima da Luarca a La Caridad. In questa prima parte si passa attraverso la città industriale di Navia e il bellissimo borgo di Cartavio. La seconda parte parte parte da La Caridad a Ribadeo e si può scegliere tra un percorso costiero attraverso Tapia de Casariego e un percorso interno attraverso Tol. Si consiglia di scegliere l’opzione costiera per la varietà di spiagge e paesaggi che presenta.

Ribadeo è un villaggio della regione lughese del Mariña, con un impressionante centro storico, dove spicca il quartiere di San Roque, con un gran numero di case indiane dai colori vivaci e dalle eleganti decorazioni, costruite da ricchi indiani di ritorno dall’emigrazione americana. Uno dei punti più attraenti di Ribadeo è la sua famosa spiaggia delle Cattedrali.

Ribadeo – Abadín

Dificultad MediaTiempo estimado 5h 30′Distancia52 Km

In questa prima tappa nelle terre galiziane, si lascerà la costa per andare progressivamente verso le montagne di Lugo. Attraverserete le città di Lourenzá, famosa per le sue fabas, e Mondoñedo prima di arrivare ad Abadín. Questa tappa è caratterizzata da zone di fitta vegetazione atlantica e da elementi del patrimonio che affondano le loro radici nell’antico Regno di Galizia, come la Cattedrale di Santa Maria.

Abadín è un piccolo paese rurale nell’entroterra di Lugo. Qui avrete l’opportunità di conoscere la vita e la tradizione dei villaggi dell’interno della Galizia e, naturalmente, di gustare una squisita gastronomia.

Abadín – Baamonde

Dificultad BajaTiempo estimado 4hDistancia39 Km

Il viaggio di oggi si alterna nel suo primo tratto a Villalba, sentieri sterrati e asfaltati, attraversando le parrocchie di Ponterroxal, O Rei e Candia, fino a raggiungere il villaggio di Martiñán, dove si trova un bel ponte attraverso il quale passa il sentiero e che si raggiunge poco dopo l’inizio della tappa. Lasciandosi alle spalle l’iconica Torre de los Andrade de Villalba, ci si dirige verso la seconda parte della tappa verso Baamonde. Gli ultimi chilometri della tappa sono molto interessanti dal punto di vista paesaggistico e si scoprono molti piccoli boschi con vegetazione autoctona e prati verdi.

A Baamonde, avrete a vostra disposizione tutti i servizi e potrete visitare la chiesa di Santiago e la casa museo dello scultore locale Víctor Corral.

Baamonde – Arzúa

Dificultad MediaTiempo estimado 6hDistancia63 Km

Questa tappa segue il tono della tappa precedente, attraversando due paesaggi caratteristici dell’interno galiziano. A metà della tappa si trova Sobrado dos Monxes, dove si può visitare il suo famoso Monastero di Santa Maria, abitato da monaci benedettini e che oggi ospita anche un ostello per pellegrini. Dichiarato Monumento Storico-Artistico, è uno dei più importanti conventi di origine medievale della provincia. Da Sobrado dos Monxes ad Arzúa, si dirige verso l’ultimo tratto della via del Nord, poiché quando raggiunge Arzúa la strada si collega con la via francese.

Arzúa è un villaggio di pellegrini con una forte tradizione giacobina, famoso per i suoi ricchi formaggi a denominazione d’origine che non si possono perdere.

Arzúa – Santiago de Compostela

Dificultad BajaTiempo estimado 4hDistancia39 Km

In questo giorno siamo finalmente partiti per Santiago de Compostela. Si tratta di una comoda tappa in cui si attraversano piste e sentieri asfaltati fino a raggiungere O Pedrouzo nel concello di O Pino. Da O Pedrouzo, mancano solo pochi chilometri a Santiago de Compostela, che farete con grande gioia ed emozione, soprattutto dall’arrivo a Monte do Gozo. Scendendo in bici da lì alla città, le vesciche e la stanchezza scompariranno fino a scomparire completamente nel momento più magico di tutto il Cammino, da quando si è partiti da Irun: l’ingresso alla Plaza del Obradoiro.

Santiago de Compostela

Questo è un giorno di saluti per molti, la fine di un viaggio, e perché no, l’inizio di molti. Sono passati diciotto giorni da quando avete lasciato la città di Irun accompagnati solo dalla vostra bici e da un Cammino davanti. L’ultimo giorno si aprirà con una strada nella vostra vita, ma non una strada di chilometri, ma di esperienze, emozioni e nuove amicizie, un viaggio che sarà proiettato nella vostra vita e vi aiuterà a continuare a camminare liberi verso i vostri obiettivi.

Ce l’avete fatta! Congratulazioni pellegrini!

*Dopo aver lasciato l’alloggio, fine del servizio.

QUESTO VIAGGIO COMPRENDE

  • 18 Giorni / 17 notti di allogio
  • Trasporto badagli tra le tappe
  • Credenziale (Passaporto del Pelllegrino in regalo)
  • Assitenza telefónica 24 ore per casi di emergenza
  • Assicurazione di viaggio
  • Documentazione completa
  • Supplemento individuale: 340 €/pax
  • Notte extra en Santiago: 70€ camera doppia / 55€ camera singola
  • Colazione: 135 €/pax
  • MP (colazione y cena): 345 €/pax

PREZZO

  • 340 € pax Hotel e ostelli

ALLOGGIO

Hoteles y alojamiento superiorHotel e ostelli 1400€

*Tutti gli alloggi sono della migliore qualità, accuratamente selezionati dopo anni di esperienza e approvati dai nostri clienti.

H O T E L

Alloggio en ostalli, alberghi e alloggi rurali

Abbiamo selezionato per voi le migliori sistemazioni in modo che non dobbiate preoccuparvi di nient’altro che di percorrere questo percorso. Il Cammino en bici presenta da Irun una serie di piccoli hotel, ostelli e case rurali con molto fascino. Sono semplici, confortevoli e senza grandi lussi, ma molto accoglienti, ideali per dormire e riposare.

*Nel caso di una prenotazione individuale avrebbe un supplemento.

Alloggio en ostalli, alberghi e alloggi rurali

Abbiamo selezionato per voi le migliori sistemazioni in modo che non dobbiate preoccuparvi di nient’altro che di percorrere questo percorso. Il Cammino en bici presenta da Irun una serie di piccoli hotel, ostelli e case rurali con molto fascino. Sono semplici, confortevoli e senza grandi lussi, ma molto accoglienti, ideali per dormire e riposare.

*Nel caso di una prenotazione individuale avrebbe un supplemento.