Salve, cari pellegrini! Oggi vi portiamo il piano perfetto per iniziare il 2021 con il piede giusto e bruciare quelle calorie in più che abbiamo accumulato durante le vacanze: il percorso delle Xanas. Questa volta vi porteremo al consiglio asturiano di Santo Adriano per scoprire uno degli itinerari più belli della media montagna asturiana.

L’ambiente della gola di Xanas

Il percorso si trova nel comune di Santo Adriano, precisamente nella parrocchia di Villanueva, a soli 25 chilometri dalla città di Oviedo. La gola di Las Xanas deve il suo nome alla mitologia asturiana e leonese. Le Xanas sono un carattere mitologico di questa zona che vive in acque cristalline. Xana si riferisce a diversi tipi di fate e ninfe.

Geograficamente, si trova nei dintorni della Sierra del Aramo, nella catena montuosa della Cordigliera Cantabrica. L’ambiente del percorso si sviluppa seguendo un burrone che può essere profondo fino a 90 metri. Va notato che tutta la gola di Las Xanas è stata dichiarata Monumento Naturale e quindi fa parte della rete di paesaggi protetti.

Agencia de viajes especialista en el Camino de Santiago

Percorso delle Xanas

Questo percorso è uno dei più frequentati delle Asturie, poiché all’interno dei Monti Cantabrici è una delle zone più accessibili a tutti. Tuttavia, il percorso si snoda attraverso una gola su un substrato calcareo, per cui si consiglia di non correre e di camminare con cautela.

Una volta raggiunto il parcheggio della zona ricreativa di Molín de las Xanas, dobbiamo percorrere la strada a piedi per alcuni metri, fino a raggiungere un cartello sulla destra che dà accesso al percorso. È interessante fermarsi a leggere le informazioni fornite sull’origine del percorso. Il percorso è lineare e la sua distanza totale è di circa 7 chilometri, che possono essere fatti in due ore e mezza, o tre se si vuole andare più lentamente.

Nella prima parte del percorso si entra nella gola stessa, camminando lungo la riva sinistra. La vista e il paesaggio sono spettacolari. Il sentiero è abbastanza largo per andare a proprio agio, ma comunque, camminare sempre vicino al muro, in quanto il substrato è sassoso. Dopo aver camminato per circa due chilometri, ci lasceremo la gola alle spalle per entrare in un paesaggio fluviale densamente boscoso, molto idilliaco. In questa parte troviamo il fiume Xanas alla stessa altezza.

ruta de las Xanas

Successivamente si attraversa il fiume e la strada prosegue in salita, attraversando punti rurali e naturali dove spesso ci si imbatte nelle tipiche mucche bionde del paese. Una volta usciti dalla foresta e ci ritroviamo in una radura, stiamo per raggiungere la fine del percorso, alla chiesa di San Antonio de Pedroveya. Ora non vi resta che tornare indietro da dove siete venuti.

In questo link troverete informazioni, mappe e profili topografici del percorso delle Xanas. 

Come arrivare al punto di partenza del percorso delle Xanas?

Il modo migliore per arrivarci è con un veicolo privato. Da Oviedo avete due opzioni. La prima è quella di seguire l’autostrada A-66 fino all’uscita 36 in direzione AS-322 e a La Arquera passare alla strada AS-360 in direzione Villanueva. Un’altra opzione è quella di prendere l’AS-63 da Oviedo e all’altezza di Soto prendere l’AS-228 per Villanueva. In entrambi i casi la distanza è di venti e pochi chilometri in mezz’ora.

Anche se è possibile arrivarci anche con i mezzi pubblici, prendendo un autobus da Oviedo in direzione Teverga.

Di quale preparazione fisica ho bisogno?

Per fare questo percorso non è necessario essere in buona forma fisica, in quanto lo sforzo richiesto è molto basso e il percorso è breve. Tenete presente che si tratta di poco più di 3 chilometri di “salita” e una volta arrivati alla fine, tornerete da dove siete venuti con la pendenza favorevole ai vostri passi.

puente sobre el arroyo Xanas

Qual è il periodo migliore dell’anno per fare il percorso delle Xanas?

In qualsiasi periodo dell’anno è bello andare in montagna a passeggiare. Comunque, come diciamo sempre, le stagioni più belle per andare nella foresta sono la primavera e l’autunno. Il percorso delle Xanas è un percorso che può essere fatto anche durante l’inverno. Tuttavia, anche se spesso non raggiunge il livello della neve, tenete presente che se le temperature sono molto basse il terreno può essere ghiacciato per alcuni tratti. Per questo motivo, si consiglia di prendere precauzioni estreme e di camminare durante le ore centrali della giornata, quando le temperature sono più alte.

Suggerimenti

Come vi diciamo sempre, è necessario indossare abiti adatti alla pratica sportiva adeguata al periodo dell’anno in cui ci troviamo. Le scarpe devono essere scarpe da trekking con una buona suola per evitare di scivolare. Alcuni bastoncini da trekking sono consigliati per sentirsi più a proprio agio e sicuri quando si cammina nella gola. Naturalmente, portate nel vostro zaino spuntini e acqua a sufficienza per mantenervi idratati durante tutto il viaggio.

Se avete domande o desiderate condividere con noi qualcosa su questo meraviglioso percorso, non esitate a lasciare il vostro commento. Buona giornata, pellegrini!

Quieres hacer el camino y no sabes por donde empezar