La costa asturiana è piena di meraviglie naturali e di spazi così meravigliosi che non finiranno mai di stupirci. E uno di questi luoghi di desiderio è senza dubbio il Bufones de Pría. Si tratta di una zona situata nel comune di Llames de Pría, nel comune asturiano di Llanes, nel mezzo del Camino Norte.
Llanes e Ribadesella
nel cuore del Camino del Norte. È fatta di scogliere dove si sente tutta la potenza del mare solo quando il Mar Cantabrico è in alta marea.

I Bufones de Pría rappresentano il lato più selvaggio della regione. E sì, si possono vedere in azione reale solo in certi periodi dell’anno.

L’attività di questi camini naturali che compongono i Paesaggi Protetti della Costa Orientale delle Asturie raggiunge il suo massimo splendore quando l’acqua del mare fuoriesce con forza suprema, attraverso le fessure delle rocce calcaree causate da anni e anni di erosione. Questo fenomeno naturale, che ha attirato l’attenzione degli abitanti e dei visitatori, è possibile, soprattutto in autunno e in inverno, quando le forti onde combinate con l’aria compressa nelle grotte sotterranee permettono all’acqua di salire in superficie come un getto pressurizzato, capace di raggiungere un’altezza fino a 20 metri.

Ma mentre il Golfo di Biscaglia è calmo, possiamo solo accontentarci di sentire sotto i nostri piedi o ascoltare il ruggito del mare da miglia di distanza, rendendolo un’attrazione di interesse che ha attirato centinaia di migliaia di visitatori durante tutto l’anno.